News » Una due giorni su Ugo Betti in occasione della conclusione del premio letterario a lui dedicato

Home » Una due giorni su Ugo Betti in occasione della conclusione del premio letterario a lui dedicato

Una due giorni dedicata a Ugo Betti in occasione del momento conclusivo del premio nazionale a lui intitolato.

Venerdì 10 giugno 2022 alle ore 17, nell’Auditorium Andrea Bocelli dell’Accademia della musica “Franco Corelli” di Camerino, si terrà la cerimonia di premiazione del “Premio Ugo Betti per la drammaturgia”, organizzato dal Centro studi teatrali e letterari Ugo Betti del Comune di Camerino. Dopo i saluti istituzionali del dott. Paolo De Biagi, commissario straordinario della città di Camerino e del prof. Claudio Pettinari, rettore Unicam, interverranno Giuseppe De Rosa e Carla Carotenuto del Centro studi Betti e a seguire Marco De Marinis, presidente della giuria, che insieme a Pierfrancesco Giannangeli, Vincenzo Luzi e Massimo Marino ha valutato i 27 testi in gara. Dopo la proclamazione del vincitore e dei segnalati il M° Vincenzo Correnti eseguirà, di Nino Rota, la suite per il dramma in tre atti di Ugo Betti “Spiritismo nell’antica casa”. In conclusione verrà consegnato il Premio alla carriera.

A fare da corollario alla cerimonia di premiazione ci sono due appuntamenti che vedono protagonista la Compagnia Teatrale Piccola Ribalta di Civitanova Marche. Il primo è il convegno “Segni. Magdalo Mussio e Ugo Betti”, il secondo è la messa in scena dello spettacolo teatrale “Corruzione al Palazzo di Giustizia”, una delle più importanti opere dell’autore camerte.

Il tema trattato nel convegno, che avrà luogo nel medesimo Auditorium Bocelli alle ore 17 di giovedì 9 giugno 2022 (ingresso gratuito), verte sui due intellettuali ed artisti che, pur in epoche e in generi diversi, hanno esaltato il valore della parola e del simbolo nel proprio lavoro esistenziale. Relatori sono il professor Pierfrancesco Giannangeli (docente presso l’Accademia Belle Arti di Macerata), l’avvocato Giuseppe De Rosa (direttore del Centro studi teatrali e letterari Ugo Betti), il dottor Flavio Cipriani (direttore del Centro studi UILT) e l’architetto e scenografo Luigi Ciucci (Presidente della Compagnia Teatrale Piccola Ribalta di Civitanova Marche) che avranno il compito di approfondire le figure degli artisti e verificare se esistono tra loro dei punti di contatto. Presentatore e moderatore Antonio Sterpi, direttore artistico della Piccola Ribalta.

Venerdì 10 giugno alle ore 21 nell’Auditorium Benedetto XIII in località Colle Paradiso verrà rappresentato dalla Compagnia Teatrale Piccola Ribalta il capolavoro di Ugo Betti “Corruzione al Palazzo di Giustizia” con la regia di Antonio Sterpi. L’adattamento e la riduzione del testo, curati dallo stesso Sterpi, ha lo scopo di concentrare l’attenzione sui personaggi più significativi, di rendere più moderno il linguaggio dell’opera e al contempo imporre un ritmo recitativo più vicino ai nostri tempi. L’ingresso è libero e gratuito.

Alcuni momenti dello spettacolo

Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.